Sochi 2014, slalom: Matt avanti, Gross è terzo!(prima manche)

Una prima manche molto veloce dello slalom olimpico fa spiccare Mario Matt, che ferma i cronometri sul 46.70 assecondando ottimamente, con la sua grande esperienza, un terreno molto mosso e ondulato.
Dietro di lui, a 45/100, lo svedese Andre Myhrer, quindi l’altro scandinavo Mattias Hargin che però divide la terza piazza con un eccellente Stefano Gross, unico ad inserirsi con un pettorale piuttosto alto (17): il fassano attacca con grande determinazione e riesce finalmente a rendere come fa abitualmente in allenamento, prendendosi tutti i rischi del caso e trovandosi a proprio agio su un tracciato comunque non troppo rovinato. In classifica, seguono  Jean-Baptiste Grange a 77/100 e un sorprendente Ted Ligety a 86/100;  delude Marcel Hirscher, che paga ben 1.28 al connazionale e si trova nono, preceduto anche da Neureuther e Pinturault.
Per Manfred Moelgg una serie di piccole “grattate” gli costano 1.68, posizionandolo dodicesimo; poco più indietro il campione in carica Giuliano Razzoli, che ha dato l’impressione di sciare con eccessivo controllo chiudendo sedicesimo a 1.80.  Salta Patrick Thaler nel finale di manche, quando era in lizza per uno dei primi tre tempi. La seconda prova è in programma alle 17.15.

Sochi 2014 Live – Ecco Sabo fra le due manche


Stefano Gross non è mai stato un tipo di tante parole. Parte con il 17, arriva terzo e raggiunge celermente il parterre di Rosa Khutor. La mente pensa già alla seconda sessione. Pensa al sogno. Lo vedi dallo sguardo, lo scorgi da come ha fretta di andare a ricaricare le batterie. E ci dice: «La pista era davvero bella. Zero segno, sembrava essere sceso con i primi numeri. Ho fatto un terzo tempo, è eccezionale. Ora però c’è solo un modo di rimanere la’ davanti, è necessario attaccare a tutta. L’ho fatto nella prima, lo farò ancora maggiormente nella seconda». Forza Sabo!

GROSS: “attaccarre, solo attaccare, ora ancor di più!!!!!!!!!”

Torna all'elenco news...